Esplora il sito
Home
Links
La nostra struttura
I nostri servizi
Le sedi provinciali
Le Unioni CNA
Riservato utenti registrati
Riservato agli operatori CNA

Familiare coadiuvante

Familiare coadiuvante è il componente della famiglia dell'artigiano titolare di impresa, che collabora con il titolare stesso in modo abituale e prevalente nell'attività dell'impresa medesima.

Ove ricorra la collaborazione abituale e prevalente, il familiare coadiuvante deve essere iscritto obbligatoriamente nella Gestione dei contributi e delle prestazioni previdenziali degli artigiani, secondo quanto dispone I'art. 2 della legge n. 463/1959, secondo cui è richiesto, oltre che il familiare lavori abitualmente e prevalentemente nell'azienda, che non sia già compreso nell'obbligo assicurativo in quanto contitolare dell'impresa, o in quello previsto dalle norme vigenti per l'assicurazione obbligatoria invalidità, vecchiaia e superstiti, in quanto lavoratore subordinato od in quanto apprendista coperto di assicurazione a norma della legge 19 gennaio 1955, n. 25, e successive modificazioni.

Possono essere considerati familiari coadiuvanti :

1. il coniuge;
2. i figli legittimi o legittimati ed i nipoti in linea diretta.
Sono equiparati ai figli legittimi o legittimati i figli adottivi e gli affiliati, quelli naturali legalmente riconosciuti o giudizialmente dichiarati, quelli nati da precedente matrimonio dell'altro coniuge, nonche i minori regolarmente affidati dagli organi competenti a norma di legge;
3. gli ascendenti.
Sono equiparati ai genitori gli adottanti, gli affilianti, il patrigno e la matrigna, non che le persone alle quali i titolari di impresa artigiana furono regolarmente affidati come esposti ;
4. i fratelli e le sorelle;
5. i figli di fratelli e sorelle del titolare dell'impresa;
6. i parenti di terzo grado diversi dai figli di fratelli o sorelle del titolare dell'impresa;
7. gli affini entro il secondo grado.

(Vedi anche la Voce: Assicurazione I.V.S. obbligatoria)